Nella splendida cornice del Rifugio Corte 300 siamo lieti di invitarvi a serate in cui verranno presentate alcune tematiche del pensiero greco ancora attualissime. 

In fondo, noi esseri umani continuiamo a porci sempre gli stessi interrogativi, tormentati dalle stesse inquietudini, stimolati dagli stessi sogni, confortati dalle stesse speranze.
Sapere questo forse ci fa sentire meno soli.
Forse è per tale motivo che la sapienza antica continua a vivere?

Condurrà gli incontri la professoressa Anna Sartori, docente di Lingue e Letterature classiche presso il Liceo “Agli Angeli” di Verona; seguirà dibattito.

Inizio: ore 20.30

Ecco gli argomenti trattati nel primo ciclo e le date degli incontri:

------------------------------------------------

Mercoledì 26 luglio 2017

1. “Conosci te stesso!”

Dalla massima delfica alla tormentata ricerca della propria vera identità da parte di Edipo. Sì, proprio il famoso Edipo, ripreso da Freud! In una Tebe devastata dalla peste, egli, il re, prima all’apice del successo, si trova a dover affrontare la caduta nella più amara delle scoperte.

------------------------------------------------

Giovedì 3 agosto 2017

2. Leggi più forti di quelle degli uomini.

Possono le leggi umane violare il senso morale non scritto? 
Sempre a Tebe, Antigone, figlia di Edipo, osa sfidare il divieto di suo zio Creonte a seppellire l’amato fratello Polinice. 

------------------------------------------------

Giovedì 10 agosto 2017

3. Tremenda vendetta.

La maga Medea, per amore di Giasone, abbandona la sua patria, il padre, uccide il fratello e poi? Poi, viene lasciata per una donna più giovane e più adatta. Così, folle e devastata dalla furia vendicatrice, uccide i figli avuti dall’amato/odiato Giasone.

------------------------------------------------

Giovedì 17 agosto 2017

4. Dioniso, il dio terribile.

È Dioniso un dio? E sua madre lo ebbe veramente da Zeus? I parenti non lo credono e respingono il suo culto. Così Dioniso torna a Tebe e, da quel momento, iniziano ad accadere eventi inquietati e terribili.

------------------------------------------------

Giovedì 24 agosto 2017

5. “Beviamo! Perché aspettiamo le lucerne?”

Sull’onda dell’esortazione del grande poeta di Mitilene, scopriamo il rituale e il significato del simposio greco.

E, soprattutto, pensiamo che nulla è mai certo nella vita umana… Quindi… 

------------------------------------------------

… Quindi, forse è meglio farsi avviluppare nelle reti del dio più forte di tutti:

Giovedì 31 agosto 2017

6. “Eros, dolceamara, invincibile fiera…”

A questo, forse, non serve commento!

------------------------------------------------

Ovviamente, prima degli incontri, chi lo desiderasse, potrà rilassarsi con un aperitivo o gustare un’ottima cena presso il ristorante del rifugio; oppure intrattenersi, durante la serata, con un buon calice di vino, proprio come gli antichi Greci.